ANALISI TERZA GIORNATA CONFEDERATION
© S-cup.it

Arrivati quasi alla fine della regoular season di questo breve ma intenso torneo estivo, la terza giornata vede la vittoria per 3 a 0 a tavolino dell'Australia ai danni del Portogallo.

I due Match giocati sul campo sono stati entrambi contornati da spettacolo.

NUOVA ZELANDA-CAMERUN:

Tornano a vincere i leoni d'Africa dopo il pari della seconda giornata contro il Cile.

Orfani di capitan Smimmo i camerunensi, si aggrappano all'inventiva di Festa, metronomo tutto fare del centrocampo africano.

Mellone e Petricelli provano ad impensierire la retroguardia avversaria, e ci riescono in diverse occasioni.

Match dall'incalzante ritmo, con il Camerun che riesce a spuntarla, grazie sopratutto all'estro dei singoli.

Ennesima buona prestazione dei neozelandesi che però anche stavolta non portano punti a casa.

MESSICO-CILE:

Derby sud-centro americano che vede la squadra capitanata da Carrara, prendersi tutta la posta in palio.

Un netto 3 a 0 infatti, arresta la rincorsa alle zone alte del Messico di Vignola, che però anche oggi ha venduto cara la pelle.

Grandissima prestazione del duo Confessore-Altamura che fanno letteralmente ammattire la difesa avversaria.

Dall'altra parte buona la prestazione di De Vita che però non può niente contro il potere cileno.

Cile che si rilancia in classifica ed ora attende le ultime due giornate per capire il destino cosa le riserverà.

Messico pronto a ripartire già dalla prossima dove i passi falsi in sononpiu ammessi.

Classifica che vede l'Australia al comando e a punteggio pieno, seguita a ruota libera dal Camerun.

Cile spettatore pronto ad approfittarne di un possibile passo falso, Messico e Nuova Zelanda che in vista dello scontro della quarta giornata cercheranno entrambe di raggiungere quota 6 punti, e fanalino di coda il Portogallo che proverà ad uscire dal momento negativo con una vittoria.